LA STORIA

Il Coro prende il suo nome dalla catena montuosa che a settentrione fa da corona all'alta Val di Non, partendo dal Passo Palade fino alla Val di Rabbi. Nel corso della sua storia il coro si è proposto come interprete della cultura popolare trentina espressa attraverso il canto, facendosi apprezzare in numerosi concerti, dal 1º posto a pari merito al concorso ENAL di Bolzano nel 1974 (con presidente della giuria il maestro Andrea Mascagni), alle numerose trasferte in Italia e all'estero.

Tra le più importanti nella storia del coro, si ricorda quella in Canada (Montreal e Toronto) nell'agosto 1980, in rappresentanza del Trentino alla tradizionale "Convention" dei trentini emigrati in Nord America. Su impulso del Presidente Carlo Vender, nel 1982 inizia un intenso periodo di rapporti musicali e culturali con i Paesi dell'Est. Significative sono state le iniziative di gemellaggio con alcune corali della Boemia e della Slovacchia.

Nel 1984, su invito della Tv tedesca "ZDF", partecipa all'importante trasmissione folcloristica della Germania Lustige Musikanten. Sempre nel novembre dello stesso anno, il Coro intraprende una tournée che per 13 giorni lo porta ad esibirsi nei teatri delle maggiori città dell'Inghilterra.

Un'ulteriore esperienza internazionale risale al 1989, in occasione del viaggio in Russia ed Estonia.

Nel 1990 il Coro porta in Ungheria il suo repertorio. Sempre su iniziativa del presidente Carlo Vender, nel 1992 il Coro è nuovamente in viaggio attraverso Canada e Stati Uniti ospite delle comunità trentine e italiane.

Da ricordare poi negli anni successivi le trasferte in Portogallo, Belgio e Paesi Bassi, per arrivare poi al febbraio 2000, nelle Filippine, nel novembre 2002 in Ecuador, nel novembre 2004 in Brasile e nel 2005 in Sardegna. Nel febbraio 2008 il coro effettua una tournèe di 15 giorni in Argentina.Nel 2010 e nel 2012 in Repubblica Ceca e nel 2015 nuovamente in Sardegna ospiti del Coro Nugoro Amada.